Itp, gli insegnanti dimenticati dalla riforma

La scuola sempre più ci abitua a sigle. GAE, GM, DSA. Ma dietro ci sono persone, troppo spesso discriminate e non rispettate nel proprio lavoro.
È il caso degli insegnanti tecnico pratici, ITP appunto. Quelli che operano nei laboratori. È davvero evidente quanto sia importante l’opera di questi insegnanti, soprattutto in un tempo di continue innovazioni.
Tuttavia, la “buona scuola” e, in generale, in generale i governi degli ultimi anni, hanno dimenticato questi insegnanti. Già erano stati “dimenticati” dal bando di concorso del 2016. E adesso, il D.M. n. 374 del 1 giugno 2017, relativo all’aggiornamento delle graduatorie di istituto, li ha in gran parte relegati in III fascia, quella dedicata ai soggetti non abilitati.
Si tratta di una ingiustizia che fortunatamente il TAR del Lazio ha riconosciuto come tale. Infatti, da ultimo, le sentenze nn. 9234/2017 e 9582/2017 del TAR del Lazio hanno riconosciuto, in primo grado, il diritto degli insegnanti tecnico pratici ad essere inseriti nella II fascia delle graduatorie di istituto.
A riguardo, le sentenze muovono dal contenuto dell’Allegato C al D.M. n. 39/1998, che ha regolato le classi di incorso ITP fino alle modifiche introdotte dalla Tabella B, allegata al d.P.R. n. 19/2016, che regola attualmente le classi di concorso. Quest’ultimo decreto in particolare affianca ai vecchi diplomi – previsti proprio dall’Allegato C al D.M. 39/1998 – i diplomi introdotti ai sensi dei dd.PP.RR. 15 marzo 2010 n. 87 e 88 contenenti i nuovi regolamenti sugli istituti professionali e tecnici.
Secondo il Tribunale amministrativo, i vecchi diplomi costituivano – e costituiscono – di per sé titolo per la partecipazione ai concorsi per titoli ed esami, non essendo pertanto necessaria ai fini dell’insegnamento una ulteriore abilitazione. Da qui la decisione – che segue quella di ammettere tali docenti al concorso, fondata sulla loro “inabilitabilità” – di consentire loro la iscrizione nella II fascia delle graduatorie.
Un buon risultato. Siamo contenti, anche perché abbiamo studiato tanto. E soprattutto siamo contenti perché queste pronunce rappresentano una ulteriore prova che il legislatore mette mano alle recenti riforme senza l’approfondimento (e l’ascolto degli operatori) necessari.
Siamo contenti anche perché nell’elenco dei diritti (sempre meno) e delle discriminazioni (sempre di più) si aggiunge una tacca nella casella giusta.
E gli altri insegnati tecnico pratici? Quelli “nuovi”?
Facciamo una prima considerazione di tipo giuridico: ammesso che i loro diplomi non siano da considerare equivalenti ad una abilitazione (ma in questo caso si intravede una evidente discriminazione), comunque il loro diritto all’iscrizione in II fascia deriva dalla impossibilità di acquisire l’abilitazione, dal momento in cui non è stato indetto alcun percorso abilitante a cui avrebbero potuto partecipare.
Ma ci sia consentita una considerazione di ordine generale, che poi è la base, se volete anche emotiva, su cui si fonda il ragionamento giuridico. È inammissibile assistere alla nuova costruzione dell’alto di un conflitto generazionale. Ancora una volta si crea un ingiusta divisione tra docenti che, non solo meritano uguale trattamento, ma dovrebbero essere incentivati a condotte solidali.
Per questo la battaglia degli insegnanti tecnico pratici è molto rilevante anche da un punto di vista simbolico. È un evidente simbolo della miopia di chi governa, ma anche della direzione da intraprendere, quella dell’uguaglianza tra tutti.
Il prossimo passo è quello di fare ammettere tutti gli ITP al concorso “agevolato”, con la sola prova orale, che verrà indetto il prossimo anno, riservato ai soli docenti abilitati. È giusto che anche gli ITP vi partecipino.

Avv.ti Aurora Donato e Bartolo Mancuso


Una risposta a "Itp, gli insegnanti dimenticati dalla riforma"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...